venerdì 25 marzo 2016

Venerdì, 25 marzo 2016

Sono tornato indietro nella mia decisione, che era piuttosto una curiosità, di andare a vedere La macchinazione. Massimo Ranieri è anche un bravo attore ma lo vedo improbabile nei panni di Pasolini. Non mi entusiasma affatto il sensazionalismo, la spettacolarizzazione dell’omicidio, il cercare a ogni costo un complotto politico. Aveva ragione Moravia, dopotutto: fu un incidente, come andare sotto un tram. 


Nessun commento:

Posta un commento


È in funzione una moderazione dei commenti.
È necessario firmarli con nome e cognome.