domenica 4 novembre 2012

Prima la sentenza, poi il processo





l mulino dei pettegolezzi, pensa David, che gira giorno e notte, macinando reputazioni. La comunità dei virtuosi, che si riunisce di nascosto, al telefono, dietro porte chiuse. Bisbigli pieni di malvagia soddisfazione. Prima la sentenza, poi il processo.
Nei corridoi della facoltà, David s’impone di camminare a testa alta. 
Va a parlare con il legale che l’ha assistito durante il divorzio: - Sgombriamo subito il campo, - dice l’avvocato, - sono vere le accuse?
- Quanto basta. Avevo una relazione con la ragazza.

J. M. Coetzee, Vergogna


Nessun commento:

Posta un commento


È in funzione una moderazione dei commenti.
È necessario firmarli con nome e cognome.